ricette al vapore

Suggerimenti e ricette per una cucina sana e saporita, che sfrutta le potenzialità offerte dal vapore e dei forni al vapore.

Un vantaggio per la salute
Il forno a vapore permette di preparare alimenti freschi, conservandone le proprietà nutritive. Perché la cottura a vapore non solo conserva il gusto intenso e naturale dei cibi, ma anche le preziose vitamine, i minerali e gli oligoelementi.
Gli alimenti cotti a vapore hanno un contenuto vitaminico maggiore del 50% rispetto alla normale cottura in acqua. La cottura al vapore vi garantisce la migliore qualità dei cibi e contribuisce significativamente a un'alimentazione sana e ricca di sostanze nutritive.

Tradizione e innovazione
Le origini dell'attuale cottura a vapore risalgono alla Cina. Nell'Impero Celeste, la cottura a vapore rappresenta da millenni il metodo di cottura privilegiato delle pietanze. Già molto prima della nostra attuale datazione, in Cina si utilizzavano recipienti di cottura a doppia parete dove le pietanze si cuocevano separatamente dal liquido. I pregi di questo delicato metodo di cottura sono stati a lungo sottovalutati nel mondo occidentale.

Di seguito trovate alcune ricette che sfruttano le potenzialità di un forno a vapore, preferibilmente con generazione del vapore esterna al vano di cottura, che consente di adattare le temperatura alla pietanza che vogliamo preparare, per esempio la cottura del pesce a 85 gradi o di budini e dolci al cucchiaio a base di uova a 90 gradi. In parte queste ricette possono essere adattate anche a delle vaporiere.

Suggerimenti e ricette per una cucina sana e saporita, che sfrutta le potenzialità offerte dal vapore e dei forni al vapore.

Un vantaggio per la salute
Il forno a vapore permette di preparare alimenti freschi, conservandone le proprietà nutritive. Perché la cottura a vapore non solo conserva il gusto intenso e naturale dei cibi, ma anche le preziose vitamine, i minerali e gli oligoelementi.
Gli alimenti cotti a vapore hanno un contenuto vitaminico maggiore del 50% rispetto alla normale cottura in acqua. La cottura al vapore vi garantisce la migliore qualità dei cibi e contribuisce significativamente a un'alimentazione sana e ricca di sostanze nutritive.

Tradizione e innovazione
Le origini dell'attuale cottura a vapore risalgono alla Cina. Nell'Impero Celeste, la cottura a vapore rappresenta da millenni il metodo di cottura privilegiato delle pietanze. Già molto prima della nostra attuale datazione, in Cina si utilizzavano recipienti di cottura a doppia parete dove le pietanze si cuocevano separatamente dal liquido. I pregi di questo delicato metodo di cottura sono stati a lungo sottovalutati nel mondo occidentale.

Di seguito trovate alcune ricette che sfruttano le potenzialità di un forno a vapore, preferibilmente con generazione del vapore esterna al vano di cottura, che consente di adattare le temperatura alla pietanza che vogliamo preparare, per esempio la cottura del pesce a 85 gradi o di budini e dolci al cucchiaio a base di uova a 90 gradi. In parte queste ricette possono essere adattate anche a delle vaporiere.

BUDINI DI PERE

BUDINI DI PERE

Dovremmo prepararli più spesso. Sono semplici da fare, possono essere cotti al vapore o a bagnomaria e sono sempre una delizia per il palato.