RISOTTO ALLA ZUCCA CON LE SALAMELLE

RISOTTO ALLA ZUCCA

Fondamentale è la scelta della zucca. Scegliere zucche tonde, a pasta solida e compatta, la Zucca Delica è un’ottima opzione facile da trovare nei supermercati.

 

Se poi abbiamo la possibilità di acquistare una zucca tagliata a pezzi, il compito diventa più semplice, basta osservare che la polpa sia un bel colore giallo-arancio compatto e senza venature. Per quanto riguarda la salamella, consiglio quella mantovana, più gustosa e aromatica, e tritata a grana più grossa.

 

Questa è anche una delle poche ricette per cui prediligo nel risotto l’utilizzo del vino rosso.

 

500 grammi riso arborio o carnaroli

600 grammi zucca

1l brodo di carne

Burro

Vino rosso

3 salamelle mantovane

Noce Moscata

150 gr grana padano

 

Tagliare la zucca a cubetti di ca mezzo centimetro di lato. Cuocerne metà al formo o al vapore finche diventano morbidi.

 

Far fondere in una casseruola 40 g di burro a fiamma dolce, e far rosolare la cipolla finché non ottiene una doratura omogenea, alzare quindi la fiamma, aggiungete il riso rosso facendolo tostare mescolando in continuazione, bagnare con il vino e il vino e lasciar evaporare.  

 

Aggiungere il brodo e la zucca cruda a cubetti. Dopo 5 minuti aggiungere anche la zucca cotta in precedenza, dopo averla schiacciata con una forchetta.

Utilizzare la zucca con due gradi di cottura differenti permette di avere una crema densa e gustosa con la quale terminare la cottura del riso e di avere ancora pezzetti di zucca sodi al termine della cottura del risotto.

 

A termine cottura spolverare con della noce moscata e aggiungere il grana finemente grattugiato.

 

A parte far quocere la salamella, sbriciolandola in una padella, finché non risulterà ben cotta e in parte croccante.

 

Aggiungere la salamella al riso a cottura terminata e servire in tavola ben caldo.

 

________________________

ARGOMENTI CORRELATI